Pollinis ottiene a Bruxelles un emendamento per la protezione giuridica delle api locali

Pollinis ottiene a Bruxelles un emendamento per la protezione giuridica delle api locali

PollinisPollinis ottiene la reintroduzione di un emendamento per la protezione giuridica delle api locali e lancia una campagna per la mobilizzazione per far sì che la commissione europea coga questa questione cruciale per il futuro dell’apicoltura e dell’agricoltura.

 

Il 21 febbraio a mezzogiorno, 86 eurodeputati hanno firmato la reintroduzione nel dibattito di un emendamento proposta da Pollinis che chiede la protezione giuridica delle api locali. Questo emendamento è stato portato davanti al parlamento Europeo della deputata spagnola Maria Lidia Senra Rodriguez.

Pollinis è riuscita a mobilitare più di 40 associazioni e ricercatori europei impegnati nella conservazione delle api locali. “E’ un momento storico: l’inizio di una presa di conoscenza a livello europeo che è vitale per proteggere il lavoro di associazioni, conservatori e ricercatori che lavorano per la conservazione delle specie endemiche nel loro posto” ha dichiarato Nicolas Laarman, delegato generale di Pollinis.

Le api locali (Apis mellifera mellifera in Francia, Apis mellifera ligustica in Italia e Apis mellifera carnica in Europa dell’est, ecc.) sono presenti sul continente europeo da più di un milione di anni. Queste api, pertanto perfettamento adattate ai differenti clima e territori europei, sono oggi minacciate dall’importazione massiva delle api non endemiche e questo perchè si è voluto rimediare al collasso notevole delle colonie che hanno toccato le api dagli anni ‘90. Tuttavia, la mescolanza di razze diverse genera individui fragili che sono mal adattati al loro ambiente. Questo obbliga gli apicoltori a intervenire e nutrire le api con zucchero, cambiare frequentemente le regine divenute poco feconde o ancora spostando le colonie incapaci di assicurarsi il loro sostentamento. Pertanto in Europa, gli apicoltori e gli scienziati cercando di conservare le loro api locali in aree protette. Ma senza un quadro giuridico questo lavoro di conservazione, molte volte vecchio più di trent’anni, può essere distrutto dall’installazione nella stessa zona di un solo alveare di api non endemico.

Firmate la petizione a questo link ---> http://bit.ly/2A8OhcL

http://www.pollinis.org/pollinis-obtient-bruxelles-un-amendement-pour-la-protection-juridique-des-abeilles-locales/

 Campagna Pollinis

Written by Adelaide Valentini on .

Stampa